giovedì 7 giugno 2012

MISURA FREQUENZA, DOPPIA RISONANZA &C

NOTA BENE: questo post è provvisorio ed in forma di bozza

In questo post avevo confrontato i modi di vibrare di una palazzina di 3 piani a Parma in caso di piccolo sisma e con i microtremori, in quest'altro post avevo confrontato i modi di vibrare di un pilastrino di mattoni a diverse tensioni in assenza di sollecitazioni e con sollecitazioni, e nello stesso avevo anche fatto riferimento a misure fatte ad Urbino sempre con piccolo sisma e con microtremori.
Ecco le misure fatte su una casa di 2 piani muratura portante in assenza di sisma con la tecnica HV microtremori e con il sisma     (29 maggio e 3 giugno).

HV microtremori piano primo direzione est ovest

HV microtremori piano primo nord sud

Si evidenzia bene la differenza di rigidezza (7 hz e 5 hz con diversa ampiezza) connessa ai muri di spina orientati est ovest (misure fatte anni fa).

Sotto riporto gli spettri in accelerazione (stessa casa stesso piano sisma delle 21 circa del 3 giugno)
Spettro accelerazione est ovest 

Spettro accelerazione nord sud
Sembra che ci sia  coincidenza delle frequenze sisma/microtremori



Osserviamo ora l'H/Vmicrotremore  eseguito in cantina direzione ad esempio est ovest.(sempre fatta anni fa)
Si vede un valore di hv ovviamente piu basso ma sempre attorno ai 7 hz e si intravedono basse frequenze, presumibilmente connesse al suolo

Se lo confrontiamo con spettro accelerazione  del  sisma del 29 maggio ore 9 circa  (chiaramente registrato nella stessa cantina) si nota sempre la frequenza dei 7 hz ma sono saliti i picchi del terreno a bassa frequenza.


La sollecitazione della struttura con il sisma del 29 maggio non è stata bassissima. Vediamo ad esempio il velocigramma (per me la velocità per motivi di esperienza personale è più facilmente correlabile alla percezione della vibrazione). Attorno ai 5 mm/s (al suolo) si sente molto bene (molte persone sono uscite dagli edifici)



Sismogramma 29 maggio 12







Nessun commento:

Posta un commento